MM5-RADAR

In questa sezione vengono riportati gli sviluppi relativi all'analisi dell' evento occorso il 20 Maggio 2003 nella valle del Po. L'oganizzazione della pagina prevede:

Domini selezionati e set-up del modello MM5

Figura 1

Sono stati considerati (fig.1) quattro domini con nesting a due vie aventi risoluzione spaziale orizzontale rispettivamente pari a 27 Km, 9 Km, 3 Km e 1 Km; la struttura verticale che include 33 livelli, dalla superficie a 100hPa (top dell'atmosfera). Per quanto concerne le parametrizzazioni, sono state utilizzate:

Il periodo di analisi decorre dalle 00.00 del 20 Maggio 2003 alle 00.00 del 21 Maggio 2003 con l'ausilio di dati ecmwf per l'inizializzazione di MM5.

Sensitivity tests per la microfisica delle nubi

Al fine di valutare quale fosse l'impatto della microfisica, sono stati considerati quattro differenti schemi: Reisner I, Reisner II , Goddard e Schultz. Le differenze sostanziali tra i diversi schemi sono riportate nella tabella 1 dove con qx si fa riferimento alla mixing ratio relativa all'idrometeora x e con N0x ci si riferisce all'intercetta della distribuzione relativa all'idrometeora x (eq. Marshall-Palmer). (r = rain water, s = snow, g = graupel)

 

MIXING RATIO

INTERCETTA

Reisner I

qr ,qs

N0r ,N0s = fissati

Reisner II

qr ,qs ,qg

N0r ,N0s ,N0g = predetti

Goddard

qr ,qs ,qg

N0r ,N0s ,N0g = fissati

Schultz qr ,qs ,qg  

Tabella 1: nella tabella sono riassunte le quantità previste per ogni parametrizzazione microfisica

E' stato stilato un documento, una sorta di diario di bordo, che rappresenta una bozza preliminare dei diversi risultati ottenuti utilizzando il modello MM5 nelle varie configurazioni microfisiche. La stesura del draft è dinamica ed i nuovi contenuti verranno aggiunti conseguentemente ai nuovi tests. Le tipologie di parametrizzazione microfisica prese in esame a documento ultimato saranno (la v individua quelle parametrizzazioni già presenti sul documento):

  1. Reisner1(v)
  2. Reisner2 (v)
  3. Reisner2 con velocità di deposizione modificata (v)
  4. Goddard(v)
  5. Schultz

Visualizza il documento

Profili verticali per ogni tipo di idrometeora previsto dalla parametrizzazione microfisica.

Nei link sottostanti , sono mostrati i profili verticali delle differenti idrometeore, qra, qvp, qice, qsn e qgr (rain, water vapour, ice, snow e graupel), per ogni tipo di parametrizzazione microfisica analizzata, in corrispondenza delle località di Gattatico e S.Pietro Capofiume. Inoltre i grafici "medie" mostrano il profilo medio spaziale calcolato per tipo di idrometeora e graficato il funzione della quota (pressione). Le mixing ratio delle idrometeore (asse x) sono espresse in kg/kg e la pressione (asse y) è espressa in mbar. Nuovi profili verranno aggiunti conseguentemente a nuovi tests.

Profili idrometeore per dominio a 3 km di risoluzione spaziale orizzontale (microfisica Reisner2)

Profili di idrometeore per il dominio a 1 km di risoluzione spaziale orizzontale relative alle singole stazioni

Contenuti colonnari (si ringrazia A.Memmo per la collaborazione)

Di seguito sono riportate le evoluzioni temporali (dalle 12.00 alle 19.00 con step di 30 minuti relative al 20 Maggio 2003) dei contenuti colonnari riferiti alle diverse idrometeore. Il dominio su cui vengono calcolati i contenuti è quello relativo ad 1 km di risoluzione spaziale orizzontale (D04 in figura). Visualizza le mappe colonnari relative a: